Due splendide prestazioni…

Carissime e Carissimi,

la domenica che sta per volgere al termine ci regala due splendide prestazioni da parte dei nostri atleti di punta: Ettore Scardecchia si conferma ancora una volta campione nella Corsa del Pane a Genzano, mentre Cecilia Tirelli con 2 ore 6 minuti e 19 secondi si piazza al secondo posto assoluto nella 30 km del mare di Ostia!

E se sul litorale gli Orange che hanno preferito la preparazione in vista delle maratone autunnali sono stati soltanto 5 (con Cristiana Spalletta a precedere il trio di maschietti Pitolli/D’Alò e Tatulli, con il povero Sorci costretto ai box a metà gara), in terra castellana la Running Evolution si presenta con 35 atleti arrivati (secondo posto alle spalle della Podistica Solidarietà avanti di sole due unità).

Unico assente, perso nei blocchi stradali causa Gran Fondo di Ciclismo, lungo l’ Appia e poi lungo la Via dei Laghi, quel Ramiro Bettini che su queste strade la settimana scorsa era stato declassato da un regolamento un po’ troppo restrittivo (poi riammesso n.d.r.). Isidoro anche, a lungo in forse, per via dei blocchi ha rischiato di non arrivare in tempo (e pensare che l’orario di partenza inizialmente previsto per le 9.15 veniva spostato alle 9.30, poi alle 9.45 e poi… altri 5 minuti e poi… ecco, ci siamo, arrivano gli ultimi due… e poi… alla fine…via!); ma lui da buon napoletano la via alla fine l’ha… trovata!

Gara durissima (Guido e Paola, mi raccomando non mollate… non sono tutte così…!), con due km di discesa folle verso il Lago di Nemi su strada che qualificare “dissestata” è come farle un complimento… con salita su stesso percorso.

Anche Francesco Bosco, fresco di matrimonio oltreché di 25 km del giorno prima, entrava nella decade dei migliori: nono posto per lui con Umberto Carnevali e Isidoro Langone in 14° e 15° piazza divisi soltanto da un secondo.

Tra le sei coraggiose donne, a premio Stefania Pizzuti (1° F45) e Maria Antonietta Rossi (2° F50); a seguire Anna Maria Moretti, Silvia Cosciotti, Gaia Agostini e Paola Felicetti.

Da Monaco di Baviera giunge poi l’ eco del brillante 3.47.56 di Maximiliano Faticoni nella sua prima Maratona in Orange e per giunta all’estero.

Il prossimo week end ci vede impegnati nella trasferta in Chianti (una ventina); il resto della truppa si misurerà in un bel 10.000 in quel di Caracalla (forse anche una staffetta a Villa Borghese il sabato pomeriggio…).

Per l’ Hunger Run il post è gia pronto, non vi resta che riempirlo con le vostre adesioni!

Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *