Vola Ciampino

Carissime e Carissimi,

lo so, non siete convinti, lo so… eppure è così! Oggi non avete corso per 10.000 ma per 9.850 metri… il vostro best non può essere omologato; che ci posso fare? Confermato da Matteo Moretti quando sono arrivato (avevo impiegato poco più di 46 minuti… già intuivo qualcosa…) “ Matteo, come è andata?” – beh, non male… 32.51 (però… n.d.r.)” ma erano giusti i 10 km? E lui da grande campione mi fa vedere il Garmin… 9.850… “direi che è il caso di aggiungere 20/30 secondi”.
Ve basta? Però, a Ranieri Carenza (organizzatore impeccabile come sempre di questa Vola Ciampino) glielo devo dire: ma è possibile che sul percorso non riesci a trovare altri 150 metri per poter finalmente arrotondare un percorso di per se molto veloce? Mentre correvo mi guardavo attorno e pensavo… qui si potrebbe… forse allungando qui… una transenna là… ora avete capito perché più di tanto non vado!

Ma torniamo alla nostra bella giornata con 78 Orange al traguardo (5° posto di squadra) e 13 ipotetici best battuti (ah ah ah…). Esordio ufficiale per Alessandro Benvegnù che manca il battesimo del Rito Maori perché giunge in grave ritardo (bisboccia della serata prima…) e rimedia subito un cartellino giallo; sfiora poi l’espulsione quando lo colgo nello spillare il pettorale su una insignificante maglia nera “ma la canotta?” – l’ho lasciata a casa? Eh… ! Mentre stavo estraendo il cartellino rosso mi ha tirato fuori la maglia tecnica a manica lunga… “ok, puoi andare, ma hai rischiato grosso”…
Chi non rischia mai invece è il buon Massimo Baldarelli, per lui oggi 100 gare in Orange! 50 invece ne ha collezionate il grande (caciarone) Franco Mariotti!

Lungo la gara ho corso qualche chilometro con Stefania Pizzuti (battiamo la fiacca…), con Guido Cantarini (continua a crescere anche senza best riconosciuto); mi sono poi imbattuto in Massimo Aureli che si guardava intorno alla ricerca di una sedia… “ti stai sedendo, ti stai sedendo” gli gridava più di qualcuno…
Un saluto particolare al gruppo dell’ “ora e passa…”: Massimo Baldarelli, Mario Tempesta (uno dei primi al gazebo la mattina…), Paola Felicetti, Mauro Bologna e Sara Perfili. L’ importante è esserci… non siamo tutti Scardecchia!
Domenica si corre la Maratona di Roma: 53 Orange al via (un bel gruppo) e tanti credo ad incitare lungo il percorso (in primis il sottoscritto). Ci ritroveremo come al solito alle 7 a Piazza Celimontana per una bella foto di gruppo, un bel Rito e poi “ognuno per se’”. Consiglio ai tanti che non correranno di venire comunque sul percorso; lo spettacolo merita e poi un incoraggiamento soprattutto dopo tanti km non guasta di certo.
Chiudo con l’appello di Marco Strabioli: stamattina qualcuno al gazebo ha preso per errore il suo gilet nero smanicato con dentro i documenti… andate a dare una controllata alla borsa please…

Ciao a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *